ALGANEWS POESIA. HO COME UN’IMPRESSIONE

DI GIANFRANCO ISETTA

Ho come l’impressione

che sulle tue parole

stia per scendere un gesto.

Lo intuisco dal brusìo

di quel che accade intorno:

dalla ruota del carro

che cigola sul perno,

dal fruscìo dell’amo

che lascia la sua sponda,

dalle nuvole basse

che sembrano in attesa.

Insomma tutto o quasi

sembra venirti incontro

e tu taci la sete

del giorno sulla riva

e parli di confuse

pronunce di ricordi

dei rivoli d’infanzia

ora pensati lievi. 

E come l’acquitrino

su cui naviga un vento,

appena percepibile

che non si vuole imporre,

così tu incontri il tempo:

si muove ma non scorre.

Risultati immagini per IL TEMPO SI MUOVE MA NON SCORRE