IN ITALIA CAMBIANO I PARTITI, SOLO LA CRISI RESTA UGUALE

DI CARLOALBERTO SARTOR

https://www.alganews.it

Le evoluzioni dei partiti e dei movimenti…..
Dal “Roma Ladrona” e “Secessione subito”, la Lega e’ scivolata gradualmente verso “No alla secessione, si’ ad una maggiore autonomia”. Passando per la condanna a Bossi per aver “romaladronato”
L’accanimento dei leghisti contro le istanze secessioniste del nordest spagnolo (con cui tanto si e’ paragonata in questi decenni) fa ritenere che la Lega sia completamente cambiata ideologicamente.
Cosa abbia prodotto questo cambiamento e’ inspiegabile.
Allo stesso modo i 5 stelle hanno finalmente abiurato il “via gli indagati” con cui per anni aveva imperversato contro tutti gli altri partiti.
Altro cambiamento inspiegabile.
Il PD e’ diventato il Partito Di Renzi ed i vecchi cavalli di razza comunisti l’hanno abbandonato. Renzi se ne doveva andare (dopo aver passato mesi a fare propaganda elettorale ai referendum mentre era Presidente del Consiglio) ed invece e’ ancora li’, a sbandierare i suoi due milioni di voti delle primarie.
Altro cambiamento inspiegabile.
Berlusconi e’ “insabbiato” dalla legge Severino e, pare, non fa piu’ festini con le ragazze.
Altro cambiamento inspiegabile.
C’e’ qualcosa che e’ rimasto uguale?
Si’, la crisi.

Risultati immagini per LA CRISI ECONOMICA ITALIANA