IUS SOLI: CRESCONO LE ADESIONI AL DIGIUNO

DI LUIGI MANCONI


Oggi, seconda giornata dell’iniziativa “Non è mai troppo tardi”, quasi 400 persone hanno dichiarato il proprio impegno a partecipare allo sciopero della fame a staffetta, a sostegno dell’approvazione della legge sullo Ius Soli. E hanno indicato data e durata dell’azione di digiuno. Questo, mentre arrivano consensi da parte di un numero crescente di parlamentari ed europarlamentari e di cittadini. Sono di oggi le adesioni del Sottosegretario all’Economia, Pier Paolo Baretta, della Presidente della Commissione parlamentare antimafia Rosi Bindi, dell’europarlamentare David Sassoli, di Francesca Chiavacci e Filippo Miraglia, presidente e vicepresidente dell’Arci, e di tutto il gruppo dirigente dell’associazione. Da tutta Italia giungono proposte di iniziative, messaggi di consenso e impegni alla mobilitazione. Si può dire, insomma, che un primo risultato è stato raggiunto: quello che sembrava un provvedimento irreparabilmente archiviato e un tema destinato all’oblio è tornato all’attenzione dell’opinione pubblica. Il cammino resta ancora lungo e arduo, ma vale la pena provarci.

Risultati immagini per IUS SOLI: CRESCONO LE ADESIONI AL DIGIUNO