PIENA SOLIDARIETA’ A DAVIGO

DI GIANFRANCO MICALI


Piena e totale solidarietà al giudice Piercamillo Davigo attaccato , secondo i principali organi di stampa, da Giovanni Legnini , vicepresidente del CSM, il quale ce l’’ha con “ quei magistrati che passano con tanta facilità dai talk show o dalle prime pagine dei giornali a funzioni requirenti e giudicanti, fino alla presidenza di collegi di merito o della Cassazione”.
L’episodio è particolarmente grave perché arriva pochi giorni dopo la partecipazione di Davigo a Di martedì in cui si scagliava giustamente contro la corruzione dilagante nel nostro Paese, in contrapposizione a Ilaria D’Amico che lanciava il suo immorale slogan “ meglio un corrotto che un Governo rotto”.
Ora i casi sono due: O Legnini smentisce di essersi riferito a Davigo, o nella sue veste di vice Mattarella nell’Organo che giudica il comportamento dei magistrati, reputa di parte chi si dichiara apertamente contro gli autori di reati.
Alcuni giornali sembrano aver preso posizione. Uno approva soddisfatto la “legnata di Legnini a Davigo”.
Io credo che sia arrivato il momento in cui facciamo sentire la nostra voce. Forte e chiara.