RISCHIAMO L’ENNESIMA LEGGE ELETTORALE INCOSTITUZIONALE MENTRE MATTARELLA CHIEDE URGENZA

DI FILIPPO BARONE

https://www.alganews.it/

Fare una legge poco prima delle elezioni rende impossibile bloccarle. Al contempo il principio di continuità lascia al loro posto i parlamentari (e governo conseguente) seppur dovessero essere illegittimi, come nel caso di Parlamento e Governo in corso. È possibile che anche il Rosatellum venga bocciato dalla Corte costituzionale a elezioni già fatte, ma nuovamente senza sortire effetti. Vuol dire che il parlamento (e governo) possono riassumersi in eterno prescindendo dalla volontà popolare. Ed è quanto accade quando un sistema elettorale che non permette alcuna competizione tra candidati. Gli stessi sconosciuti di oggi torneranno tra gli scranni delle Camere per pigiare a comando le leggi decise da chi gli ha messi in lista. L”unico che potrebbe scongiurare tale frana nel meccanismo di rappresentanza è il Presidente della Repubblica, che invece mette urgenza a un provvedimento di cui – a mio avviso – non vi è alcuna necessità istituzionale visto che una legge elettorale c’è già ed è più sana di quella che promuove.

Risultati immagini per RISCHIAMO L'ENNESIMA LEGGE ELETTORALE INCOSTITUZIONALE MENTRE MATTARELLA  CHIEDE URGENZA