PUIGDEMONT IN BELGIO. MIGRANTE ECONOMICO, POLITICO O SPROVVEDUTO

DI VANNI CAPOCCIA
Puigdemont, presidente della Catalogna, è volato in Belgio intenzionato a chiedere asilo politico. È evidente che vuol trasformare la questione catalana da problema interno spagnolo a controversia europea. C’è da chiedersi se i burocrati europei lo reputeranno un migrante economico, politico o lo considereranno quello che è: un migrante sprovveduto arrivato in Belgio perché non sa come uscire dal vicolo cieco che ha imboccato e fatto imboccare alla Catalogna. La sua fortuna è che Rajoy sembra voler percorrere la strada della repressione giudiziaria, anch’essa un cammino senza sbocchi. Invece di indirizzarsi verso un percorso politico, certamente più faticoso ma l’unico in grado di portare serenità in una comunità che l’irresponsabilità di Puigdemont ha spaccato in due.
Risultati immagini per PUIGDEMONT IN BELGIO.