EUROPA L. APOLLON- ATALANTA 1-1, BERGAMASCHI BEFFATI ALLO SCADERE

Di VANNI PUZZOLO

Bergamaschi rimontati in pieno recupero, il rigore di Ilicic Abeba illuso Gasperini che deve rimandare l’accesso ai sedicesimi.

A Nicosia, nel quarto turno di Europa League, l’Atalanta pareggia 1-1 contro l’Apollon e deve rimandare il discorso qualificazione.
Bergamaschi in vantaggio al 35′ del primo tempo grazie a un rigore procurato e trasformato da Ilicic.
Al 93′ però, quando si pensava già a festeggiare la qualificazione matematica con due turni di anticipo, è un colpo di testa di Zelaya a beffare la Dea (dopo che Petagna era stato bloccato dal palo) e a rimandare la festa.
I Nerazzurri restano al comando del gruppo E a 8 punti e a pari merito con il Lione, e con 5 punti di vantaggio e due turni a disposizione, la qualificazione non è in discussione, ma rimane l’amaro in bocca per il gol subito a tempo scaduto, che, fosse stato evitato, avrebbe permesso a Gasperini di dedicarsi completamente al campionato.