UNA CALZA A SALIRE UNA A SCENDERE, DONNE E LA GRANDE GUERRA

DI FRANCESCA DE CAROLIS

Ieri i novantanove anni da quel 4 novembre del 1918, fine della prima guerra mondiale. E Francesca de Carolis va a ripescare la storia di Maria Plozner Mentil, giovane donna di borgo Ponars di Timau, una delle mille portatrici volontarie per rifornire le prime linee. Una calza lavorata a salire, una più leggera a scendere.
Quattro figli, il marito al fronte, un mattino di febbraio del 1916, a poche centinaia di metri dalle Rocce Malpasso, venne uccisa da un cecchino austriaco.
L’altro volto di quella guerra, come le staffette partigiane lo saranno della guerra che ancora sarà…
‘Una calza a salire una a scendere’, spettacolo teatrale che Eleonora Fontana e Davide Peron stanno portando in giro per l’Italia.

”Una calza a salire e una a scendere”. Ma che significherà mai, mi ero chiesta…
Poi ho guardato, il video dello spettacolo così intitolato, che Eleonora Fontana e Davide Peron stanno portando in giro per l’Italia. Uno spettacolo teatrale sulle donne della Carnia nella Grande Guerra, tratto da un racconto di Francesca Sancin, con riadattamento di Chiara D’Ambros. E le calze, quella a salire e quella a scendere, ho saputo, sono quelle con le quali misurava i passi del suo cammino sui monti Maria Plozner Mentil…

CONTINUA SU REMOCONTRO:

Una calza a salire una a scendere, donne e la Grande Guerra

Una calza a salire una a scendere, donne e la Grande Guerra