LA LEGGE FORNERO È SOCIALMENTE INSOSTENIBILE

DI STEFANO FASSINA

Stamattina ho incontrato, ancora una volta, tante donne e uomini vittime della Legge Fornero al loro presidio a Piazza Montecitorio, l’ennesimo in 6 anni di mobilitazioni mensili. Noi continuiamo il nostro impegno.
La legge Fornero è insostenibile sul piano sociale. Sono necessarie radicali correzioni, a partire dalla proroga di “opzione donna”, ossia la possibilità di pensionamento con riduzione dell’importo mensile, per le donne con una lunga anzianità contributiva ma ancora lontane dall’età per la pensione. In termini attuariali, non determina costi aggiuntivi per il bilancio dello Stato. A tal fine, abbiamo presentato un emendamento al disegno di Legge di Bilancio in discussione al Senato, insieme a emendamenti per la salvaguardia degli esodati e per l’eliminazione dell’iniquo innalzamento automatico dell’età di pensionamento. Continuiamo a chiedere al Pd di sostenere la proroga di “opzione donna”. Ci sono migliaia di donne senza lavoro e senza alcun reddito. Sono in condizioni di disperazione. Dobbiamo intervenire.