I TEARS FOR FEARS RITORNANO CON DUE NUOVI BRANI E UN TOUR EUROPEO

DI ANDREA GRASSO

I Tears For Fears, dopo un lungo silenzio discografico, tornano finalmente con del nuovo materiale e una serie di concerti che forse potrebbe toccare anche l’Italia.

Il loro ultimo album di studio, Everybody Loves A Happy Ending, uscito nel 2004 in USA e 2005 in Europa, metteva da parte l’elettronica che ha caratterizzato i loro esordi per riprendere invece la vena di ispirazione Beatlesiana che era già stata esplorata dal duo nell’album The Seeds Of Love e che era stata interrotta per via della separazione dei due, Roland Orzabal e Curt Smith, tornati insieme dopo oltre dieci anni; le atmosfere retro di questo album però non hanno del tutto convinto i fan di vecchia data, e dopo un ultimo colpo di coda con la pubblicazione dell’inedito Floating Down The River sempre nel 2005 in aggiunta a una compilation di successi, il duo aveva continuato ad esibirsi in concerto senza però far trasparire intenzione di tornare in studio.

Solo nel 2013 i due hanno dichiarato di aver iniziato a lavorare ad un nuovo album, e come assaggio hanno messo a disposizione gratuitamente nei mesi successivi tre cover (successivamente raccolte anche in un vinile uscito appositamente per il Record Store Day), che facevano presagire il ritorno all’elettronica.

Negli anni successivi l’attesa dei fan per il nuovo album è stata spasmodica, ma ogni volta purtroppo le telegrafiche notizie concesse sporadicamente da Roland o Curt volevano l’album non ancora completato e dunque rimandato di anno in anno.

Finalmente a metà 2017 sembrava che l’album fosse praticamente finito e pronto per uscire quest’autunno con la Warner Bros (che anni prima li aveva messi sotto contratto), ma l’ennesimo colpo di scena causa l’ennesimo rinvio: pare che la Universal volesse a tutti i costi riprendersi i Tears For Fears (in quanto dispone di quasi tutti i loro vecchi album) e alla fine pare che ci sia riuscita: ecco dunque uscire oggi per la Virgin EMI (che fa capo appunto alla Universal) la raccolta “Rule The World: The Greatest Hits”, che raccoglie i 14 più famosi successi del gruppo (includendo anche il periodo di quando il gruppo era ufficialmente costituito dal solo Orzabal) e aggiunge due nuove canzoni, “Stay” e “I Love You But I’m Lost”.

Quest’ultima, già uscita lo scorso mese con singolo digitale e in questi giorni in rotazione nelle radio italiane, è un chiaro segno di come i Tears For Fears siano ritornati ai suoni elettronici, ma non quelli degli anni ’80 bensì quelli moderni; nel caso specifico, in questo pezzo hanno collaborato con Dan Smith e Mark Crew dei Bastille, che hanno co-prodotto e scritto il brano insieme a loro, e il tutto è stato ulteriormente coadiuvato da uno dei produttori più ambiti al giorno d’oggi, Sacha Skarbek; il risultato è un singolo che suona molto contemporaneo e poco “classico” per i Tears, ma che ha già riscosso l’approvazione di buona parte dei fan.

E l’album nuovo? Dovrebbe intitolarsi “The Tipping Point” e dovrebbe uscire il prossimo giugno, anche se nel frattempo il duo ha dichiarato di voler entrare di nuovo in studio per aggiungere nuovi brani ai 26 già incisi.

Nel frattempo il loro nome è tornato in auge e, dopo un trionfale concerto di fine ottobre alla Royal Albert Hall di Londra, anticipato da una performance trasmessa dalla BBC Radio 2, i Tears hanno annunciato un tour inglese tra aprile e maggio, in cui si prevede un’altra serie di sold-out. Pare che successivamente seguiranno altre date in Europa, e siamo fiduciosi che possano toccare per almeno una data anche l’Italia, dove l’ultimo concerto dei Tears For Fears si è svolto nel lontano 1996 (ma in quel caso Smith non c’era), o se vogliamo considerare la formazione a due dobbiamo tornare al tour italiano del 1990.

Tracklist di RULE THE WORLD:

  1. Everybody Wants To Rule The World
  2. Shout
  3. I Love You But I’m Lost
  4. Mad World
  5. Sowing The Seeds Of Love
  6. Advice For The Young At Heart
  7. Head Over Heels
  8. Woman In Chains
  9. Change
  10. Stay
  11. Pale Shelter
  12. Mothers Talk
  13. Break It Down Again
  14. I Believe
  15. Raoul And The Kings Of Spain
  16. Closest Thing To Heaven