REPUBBLICA HA UNA NUOVA VESTE GRAFICA

DI VANNI CAPOCCIA

#Repubblica è stata dalla fondazione un giornale con una sua precisa linea politica, talmente definita che i suoi critici parlavano di partito di Repubblica. Da un po’ di tempo, invece, sembra essere diventata un giornale come Libero o Il Giornale. Loro due al servizio di Berlusconi, Repubblica fiancheggiatrice di Renzi.

Oggi il giornale fondato da Scalfari ha una nuova veste grafica. Auguro alla nuova Repubblica che assomigli meno a quella di ieri e più a quella antica, che non continui, come scrivono direttore e vice, la sua storia ma la riprenda. Non si metta al servizio di una persona e di un interesse nato all’interno di un cerchio politico, ma a quello di un pensiero, di un valore, di un ideale liberamente nati in una redazione. È non semplifichi la realtà facendo propaganda, ma la restituisca nella sua complessità dando ai lettori gli strumenti per capire.

Nessun testo alternativo automatico disponibile.