L’AMBIGUITA’ DI RENZI NEL SOSTENERE LA DEMOCRAZIA

DI MICHELE PIZZOLATO

La condanna dei rigurgiti nazifascisti mi auguro sia esemplare. Sono atti pericolosi per il tessuto democratico del paese.

Le forze che non lo condannano vanno isolate. Con i fascisti e con chi li tollera non ci deve essere alcuna ambiguità: nessun antifascista serio può allearsi con chi tollera questi atti. Le forze in campo sono chiarissime: la Lega quella dei “quattro ragazzi” e FdI sono e saranno alleate con Berlusconi.

Il Renzi dell’ “appello per invitare tutte le forze politiche a fare una condanna”, per coerenza, dovrebbe dire senza ambiguità che non farà mai più governi e patti del Nazareno con chi si allea politicamente con Lega e FdI, e quindi con Berlusconi. E soprattutto dovrebbe farlo! Non come quando “mai al governo senza passare dal voto” o “se perdo il referendum me ne vado dalla politica”. E dovrebbe pure rispondere dei governi sostenuti con Berlusconi e del patto del Nazareno, visto che queste posizioni di Lega e Meloni non sono novità.

Le condanne senza coerenza in politica rimangono prese di posizione formali, tristissime in materia di antifascismo.