GRECIA. ATTACCATO IL DIRITTO DI SCIOPERO

DI MARCO RIZZO

https://www.alganews.it

Proteste e scontri con la polizia sono in corso in Grecia dopo il nuovo accordo tecnico antipopolare raggiunto tra le istituzioni europee e il governo greco guidato da A. Tsipras per la “terza valutazione”. In particolare a scatenare le proteste di quest’oggi organizzate dal PAME è l’attacco al diritto di sciopero. I manifestanti hanno assaltato il Ministero del Lavoro penetrando al suo interno per poi dare vita a cortei che hanno incontrato il blocco violento della polizia. «Il governo SYRIZA-ANEL ha dimostrato di essere la “pistola più veloce” della capitale e dell’UE, accettando nuove privatizzazioni e la cessione di proprietà pubblica, l’espansione delle aste delle case, l’attacco al diritto di sciopero, oltre a tutte le misure che sono state già votate e che si applicheranno all’inizio del nuovo anno. Il diritto di sciopero, conquistato col sangue e sacrificio, è immutabile e chiunque osi toccarlo troverà i lavoratori e il loro movimento di classe di fronte a loro» ha dichiarato il KKE chiamando alla lotta e a rafforzare lo sciopero generale del 14 dicembre.