LA CAPITALE AMERICANA D’ISRAELE

DI ENNIO REMONDINO

Trump insiste, «Gerusalemme capitale di Israele», calpestando legalità internazionale, diritti dei palestinesi e la storia stessa della città santa. Il mondo condanna e si interroga sulle ragioni della forzatura dalla conseguenza imprevedibili.
Tra le ipotesi, la debolezza stessa dell’attuale inquilino della Casa Bianca minacciato dal Russiagate. Per Netanyahu, al discusso incasso israeliano, le inchieste giudiziarie interne.

«Gerusalemme è la capitale d’Israele. Ora pace»

Deve aver pensato la frase per un tweet, sintesi perfetta delle contraddizioni che rischiano di incendiare il Medio Oriente il mondo in sole quattro parole. La svolta Usa che da 48 ore sta gettando il Medioriente e il mondo nel caos. CONTINUA SU REMOCONTRO:

La capitale americana d’Israele