MOLTI, TROPPI STANNO IGNORANDO QUEST’ONDA NERA FASCISTA CHE MONTA

DI ANTONIO SICILIA

Andate in soffitta e riprendete quell’abito che continuate a considerare vecchio, inutile, anacronistico, retrò. Vestitevi nuovamente di quell’antifascismo sul quale si fonda la nostra Repubblica.

Molti, troppi, stanno ignorando quest’onda nera che monta.
Alcuni addirittura stanno commettendo lo stesso errore che favorì la genesi del ventennio, la totale sottovalutazione, questa volta condita da ospitate tv e una continua concessione di spazi e visibilità.

La storia del Novecento non può annegare nel mare dell’indistinzione. I valori della Resistenza non sono ricordi da relegare in una circoscritta epoca storica, sono valori che garantiscono ogni giorno il nostro vivere civile e democratico.

Per questo, anche nel 2017, pur senza un duce che sputa razzismo e follia da un balcone, abbiamo il dovere di coltivare la nostra cultura antifascista. Per questo abbiamo il dovere di chiedere a gran voce lo scioglimento di ogni movimento/gruppo di evidente impronta fascista, fondato sui valori del ventennio.

I fatti di Como e di Roma, per citare gli ultimi, sono inaccettabili in un Paese democratico. Basta indifferenza, combattere a viso aperto il fascismo significa rinnovare l’adesione ai valori della nostra Costituzione, della nostra Repubblica.

Donne e uomini sono morti per darmi la libertà di esprimere il mio pensiero. Non può accadere di nuovo, per questo l’antifascismo è un esercizio imprescindibile di memoria e prevenzione.

Risultati immagini per FASCISTI A COMO