INCENDIATA NELLA NOTTE A SALMONA AUTO FIGLIA PM AURA SCARSELLA

DI ANNA LISA MINUTILLO

Azione del piromane che ad un mese di distanza dall’ultimo episodio incendiario dà alle fiamme un’altra auto in via Pola, oppure un episodio che nulla ha a che vedere con quanto già avvenuto?. Questa volta ad andare in fiamme è l’auto appartenente a Giuditta Leone, la figlia del sostituto procuratore Aura Scarsella. E’ questo un particolare che potrebbe aprire scenari differenti rispetto ai roghi precedenti, secondo la squadra anticrimine che sta indagando sull’episodio. E proprio per la delicatezza del caso che il procuratore capo Giuseppe Bellelli ha assunto il coordinamento delle indagini affidate, come detto alla squadra anticrimine del commissariato. Si stanno seguendo sia la pista del piromane, che da anni si diverte ad appiccare il fuoco alle auto in sosta nel triangolo tra via Avezzano, via XXV Aprile e viale dei Cappuccini, sia quella più inquietante di un collegamento tra il nuovo rogo e le indagini che il sostituto procuratore Scarsella sta conducendo, le ultime sul delicato caso della tragica fine del generale dei carabinieri della forestale Guido Conti.
Un sinistro rituale che si ripete,
Intorno alle 2.30 i residenti hanno avvertito un sibilo e poi un boato. Le fiamme si sono propagate in parte anche alla vettura parcheggiata accanto a quella distrutta dal rogo danneggiando la parte laterale sinistra e il parafango anteriore, fino ad interessare i balconi della palazzina. Sul posto si sono recati i vigili del fuoco e due pattuglie della polizia, seguiti dalla squadra anticrimine e dagli uomini della scientifica per i primi rilievi del caso. L’auto incendiata è stata posta sotto sequestro e affidata alla custodia di un deposito giudiziario.
A finire sotto esame sono anche i filmati del circuito di videosorveglianza cittadino e quelli impressi dalle telecamere dei distributori di benzina cittadini dove il piromane avrebbe potuto prelevare il carburante . Altro…

L'immagine può contenere: auto e spazio all'aperto