OSCAR E HUMBERTA DOPO 30 ANNI CACCIATI DAGLI USA

DI UDO GUMPEL

Ecco dove vogliono arrivare, i deportatori, espulsori a manetta, i tanti amici di Trump in terra europea (ho detto e-u-r-o-p-e-a), genta#@~¥@ varia.

Il caso è questo: una coppia messicana, entrata illegalmente nel 1989 negli USA, con tre figli nati ivi e dunque cittadini americani, casa con mutuo, paganti di tasse e tutto il resto, non criminali, ora viene espulsa. Lasciando i tre figli, di  cui uno minore, a casa, negli USA, devono “tornare” in Messico, dopo 28 anni negli USA. Sento lo scrosciante applauso della platea. “Clandestini a casa loro”.

In Germania abbiamo ormai una “Grosse Koalition” silenziosa tra AfD, Fdp e Csu che desidera fare altrettanto, rimandare tutti a casa loro e impedire l’arrivo dei figli, magari rimasti sotto le bombe, l’attacco di terroristi, nel caso in questione dei narcos messicani.
In Italia abbiamo la medesima GroKo anti-migranti e contro i loro famigliari.

Ciò che mi fa particolarmente ribrezzo è che tutti coloro portano il vessillo della “difesa dei valori dell ‘”Occidente cristiano” o nel nome, come la Csu, oppure nel programma reale e/o rivendicato, e ora dovrebbero sotterrarsi dalla vergogna, se sapessero che cos’è la vergogna.
Il fondatore della loro presunta Fede chiedeva di fare il contrario, in modo assoluto e perentorio. Ma ormai sappiamo che i Cristiani sono solo una piccola minoranza così come le persone che ancora vogliono difendere i diritti degli esseri umani leggermente diversi da noi per colore di pelle o occhi.

Che ora ci siano milioni di concittadini che seguano questi predicatori dell’odio razziale mi fa molto tristezza.
Per paura di perdere qualche punto nella competizione con i nuovi arrivati ci stiamo perdendo le basi morali e etiche della nostra società. Quelli che arrivano non parlano la nostra lingua, non hanno buoni titoli di studio, non conoscono nessuno e vi fanno paura? E allora quanto valete voi?
Vi fanno tanto paura quelli che pregano tutti i giorni il loro Allah, ma voi, chiedo, quando siete stati l’ultima volta in Chiesa a pregare il vostro Dio? Quando avete ascoltato l’ultima volta il Papa?
Ah, non siete d’accordo con il Papa, i sermoni dei preti, cattolici e luterani che siano, e allora, che cosa difendete? Quale è il vostro “occidente” da difendere? La partita della Domenica davanti al televisore da 42 pollici con la birra in mano e le patatine? E’ questo il vostro Dio?
E allora avete ragione, di aver paura, siete davvero destinati a sparire. E nessuno vi rimpiangerà, perché, grazie a Dio, figli non ne avete. E di quest’ultimo fatto sono particolarmente contento, non potete “insegnare” la vostra amoralità a dei giovani che invece hanno bisogno del messaggio di speranza e fiducia nel prossimo. Sapete, quello del “Fondatore”…

Altro…