ANTICIPI DI CALCIO MERCATO

DI: VANNI ZAGNOLI

Il mercato inizia ufficialmente martedì, le trattative però sono cominciate già a inizio mese.
Allegri lascia in panchina Dybala anche perchè il fratello Mariano, procuratore, continua a flirtare con varie società. Ha incontrato il Psg e adesso c’è l’offerta del Manchester United, a Mourinho l’argentino piace parecchio e, secondo i tabloid inglesi, sono pronti 70 milioni. La Juve peraltro difficilmente se ne priverà, a gennaio nei 7 anni di mercato raramente si è andati oltre alcuni ritocchi, eventualmente partirebbe in estate: il trasferimento sarebbe favorito da Javier Ribalta, lo spagnolo capo scout, passato in estate dalla Juve allo United. Dybala aveva ceduto i diritti di immagine per 10 anni a una società facente capo a Pierpaolo Triulzi, romano che prese il brevetto di agente a Buenos Aires: il divorzio fra i due ha portato a una situazione di inadempienza del giocatore per alcuni milioni e anche per questo il fratello Mariano vorrebbe fare ulteriormente cassa, nonostante il recente rinnovo con la Juve.
Il Siviglia ha esonerato Berizzo, 5° posto nella Liga e rientrato di recente in panchina dopo la rimozione di un tumore, al suo posto è derby fra Walter Mazzarri, ancora sotto contratto con il Watford di Gino Pozzo, che in estate non l’aveva confermato, e Montella, contattato tramite l’agente Alessandro Lucci.
Protagonisti del mercato anche due azzurri: Marco Verratti lascerà il Psg solo a giugno, la richiesta è di 120 milioni; Darmian non trova abbastanza spazio al Manchester United, piace alla Roma, nel caso in cui Emerson Palmieri passasse alla Juve, e all’Inter (che però ha bisogno di un mancino naturale) e al Napoli. Che dice addio a Vrsaljko, convinto da Simeone a restare all’Atletico Madrid, nonostante i 22 milioni offerti da De Laurentiis. Che intanto ne mette 5 per arrivare all’attaccante esterno tedesco Amin Younes, senonchè l’Ajax ne chiede 15. In Spagna sono certi che Reina andrà al Milan, a giugno, al posto di Donnarumma, destinato al Real o al Psg.
Il ds Monchi esclude movimenti per la Roma, che tuttavia vorrebbe Fellaini. Il centrocampista belga piace da tempo al Besiktas, intanto rifiuta il rinnovo biennale offerto dallo United. Che per gennaio vuole il 20enne brasiliano Malcom, del Bordeaux, per 42 milioni. City e Barcellona, invece, si sfidano per l’olandese Van Dijk, difensore centrale originario del Suriname, in forza col Southampton sino al 2022. In Spagna sostituirebbe l’argentino Mascherano, destinato in Cina, mentre Guardiola lo vorrebbe come alternativa al 32enne Kompany e per questo offre 68 milioni. Lazio e Roma cercano Badelj della Fiorentina, altrimenti i biancocelesti ripiegheranno sul ghanese del Benevento Chibsah. L’Inter insegue sempre Pastore, del Psg, a patto di piazzare Joao Mario.IL GAZZETTINO