LA TEMPESTA ELEANOR PER L’EPIFANIA PORTA GELO, VENTO E PIOGGIA SULL’ITALIA

DI PATRIZIA ING. LASSANDRO

Arriva sull’Italia, la tempesta denominata Eleanor. A partire da oggi, fino all’epifania l’Italia sarà preda della morsa del gelo, del vento e della pioggia.

La tempesta Eleanor sta arrivando in Italia dopo aver provocato danni e morte in parte dell’Europa. In Francia il bilancio dei feriti è salito a 15, di cui 4 gravi, mentre una donna è morta sulle piste da sci di Morillon, in Alta Savoia, per la caduta di un albero dovuta alle forti raffiche di vento. Migliaia sono le case rimaste senza corrente in tutta la Francia, dove, i pompieri sono intervenuti almeno 4.300 volte. Il traffico aereo negli scali di Strasburgo e Bale-Mulhouse è stato sospeso per tutta la mattinata e la Tour Eiffel è rimasta chiusa per le violente raffiche di vento. Diversi dipartimenti francesi restano ancora in allerta meteo arancione, con un alto rischio di valanghe previsto per domani sulla regione alpina. La perturbazione, difatti, in queste ore sta attraversando le Alpi, raggiungendo parte del Nord Italia. Forti nevicate si sono avute al settentrione anche fino al fondovalle. Qualche precipitazione si è spinta anche tra pianura lombarda, Veneto e Friuli Venezia Giulia. L’Italia sarà spazzata da venti forti di Libeccio al Centrosud, con raffiche di oltre 90-100km/h sull’Appennino, fino a 60-70km/h sul versante adriatico , oltre 90-100km/h anche in Sardegna. Venti tempestosi anche sulle Alpi con raffiche di oltre 130km/h dai 1800-2000m di quota. Nelle prossime ore qualche pioggia o rovescio sparso localmente anche a carattere temporalesco tenderà ad interessare il Centrosud, Il tutto accompagnato sempre da venti forti tra Ponente e Libeccio dal Tirreno. Si prevede, quindi, un arrivo burrascoso per una vecchietta in sella a una scopa.