I CONCERTI PIU’ ATTESI IN ITALIA NEL 2018

DI ANDREA GRASSO

Come ogni anno, anche il 2018 ha in serbo per gli appassionati di musica che vivono in Italia numerosi concerti di grandi star della musica, sia italiana che internazionale; se per la prima categoria di artisti sembra abbastanza ovvio suonare principalmente nella loro nazione d’origine, per gli artisti esteri il nostro paese costituisce una tappa oramai obbligata di qualsiasi loro tour europeo o mondiale.
Senza ovviamente nessuna pretesa di essere esaustivi, facciamo una carrellata di alcuni dei più importanti e attesi eventi di musica internazionale già fissati per l’anno in corso.

Iniziamo dai Metallica, che col loro WorldWired Tour, a supporto del loro nuovo album Hardwired…To Self-Destruct, faranno tre concerti in Italia a febbraio: il 10 a Torino e il 12 e 14 a Bologna.
G3 è il gruppo da Joe Satriani nel 1995 che vede annualmente esibirsi i migliori chitarristi contemporanei: la formazione del 2018 vedrà protagonisti insieme allo stesso Satriani John Petrucci (dei Dream Theater) e Uli J. Roth (ex-Scorpions); in Italia sono previste tre date in aprile: il 2 a Roma, il 3 a Firenze e il 4 a Milano.
Roger Waters, ex-leader dei Pink Floyd, ha annunciato ben otto date italiane, suddivise in due periodi: le prime ad aprile (17 e 18 ad Assago, Milano, mentre 21, 22, 24 e 25 a Casalecchio di Reno, Bologna), le altre a luglio: 11 a Lucca, 14 al Circo Massimo di Roma.
Anche il mitico Bob Dylan ritornerà a suonare in Italia quest’anno, più precisamente nel mese di aprile: il 25 a Genova, il 26 a Jesolo, il 27 a Verona.
Passiamo ai Tears For Fears, duo di pop-rock elettronico celeberrimo negli anni ’80, che con la formazione originale non fa un concerto in Italia dal lontano 1990 (col solo Orzabal l’ultimo fu comunque nel 1996): l’unica data italiana sarà al Forum di Assago il 23 maggio.
I Guns N’ Roses, che già l’anno scorso tennero un concerto ad Imola (facendo il tutto esaurito con 80.000 spettatori), torneranno il 15 giugno a Firenze.
Ozzy Osbourne ha annunciato il suo tour di addio alle scene, dopo oltre cinquanta anni di carriera (come frontman dei Black Sabbath e come solista); unica data italiana, il 17 giugno a Firenze.
Anche i Pearl Jam, inseriti l’anno scorso nella Rock and Roll Hall of Fame, ci verranno a trovare a giugno: il 22 a Milano nell’ambito dell’I-Days Festival, il 24 a Padova e il 26 a Roma.
Ringo Starr, che probabilmente non ha bisogno di presentazioni solo per il fatto di aver fatto parte della band più celebre della storia della musica, ovvero i Beatles, suonerà con la sua All-Starr Band in Italia in tre tappe a luglio: l’8 a Lucca, il 9 a Marostica, l’11 a Roma.
I Gorillaz, capitanati dal leader dei Blur Damon Albarn, faranno una sola tappa italiana nel 2018, al Lucca Summer Festival il 12 luglio.
Gli Iron Maiden faranno due concerti italiani a luglio, il 9 a Milano e il 17 a Trieste, nell’ambito del loro “Legacy of The Beast World Tour”, e promettono di mettere in scaletta molti loro brani degli anni ‘80
Ancora durante il mese di luglio avremo anche la possibilità di vedere dal vivo Lenny Kravitz, che si esibirà il 16 all’Arena di Verona ed il 18 a Lucca nell’ambito del Summer Festival.
Anche Nick Cave, il cantautore australiano accompagnato come di consueto dai suoi Bad Seeds, suonerà al festival di Lucca, giorno 17 luglio.
Concludiamo la selezione di eventi musicali con i King Crimson, storica band di rock progressivo fondata nel 1969 a Londra, che faranno ben sette date nel nostro paese, tutte a luglio: il 19 e 20 a Pompei, il 22 e 23 a Roma, il 25 a Lucca, il 27 e 28 a Venezia.

L'immagine può contenere: una o più persone, folla, concerto e stadio