PAPA FRANCESCO IN VOLO DA SANTIAGO SPOSA DUE ASSISTENTI DI VOLO

DI RENATA BUONAIUTO

Il viaggio del Papa in Cile ha regalato emozioni ed importanti spunti di riflessione al mondo intero ma per Paula Podest e Carlos Ciuffardi Elorriaga, i due assistenti di volo della Latam, forse anche qualcosa in più.
Sono loro in servizio per quest’ultimo trasferimento di Papa Francesco. Il volo partito da Santiago del Cile giungerà a Iquique, in circa due ore. Per lo steward e l’hostess, un percorso, fatto centinaio di volte ma, l’attenzione questa volta è ancora più alta. Volare ed assistere il Papa è un’esperienza irripetibile lo sanno bene, come sanno che difficilmente riusciranno a trascorrere ancora del tempo in sua compagnia. Vogliono assaporarne ogni istante, ascoltare le sue parole, ricevere la sua benedizione.
Ed è proprio per questo che Carlos, decide di avvicinarsi e di chiedere al Papa di benedire le loro fedi, perché lui e Paula sono sposati da 8 anni ma il loro matrimonio è stato solo civile. Il 27 febbraio del 2010, un violento terremoto sconvolse il Cile e rase al suolo la loro parrocchia di Santiago, la ricostruzione, la fatica di quegli anni, brucia ancora nei loro cuori ed il matrimonio diventò pian piano solo un sogno da dimenticare. Intanto però sono nate Rafaella e Isabela, due meravigliose bambine e, tanti impegni nuovi da sostenere.
Papa Francesco, fa loro una semplice domanda “Tu sei sicuro, sì? E tu, sicura? Bueno, allora vi sposo io!”. E’ un attimo e, pochi minuti dopo li confessa, gli raccomanda l’importanza di questo impegno che dinanzi a Dio assume un valore di eternità, di fede di condivisione.
La gioia si fonde all’emozione, anche per i giornalisti presenti è un evento assolutamente nuovo ed inaspettato, ma questo Papa ci ha abituato a meravigliose e grandi sorprese.
Il sacerdote Felipe Herrera ed il presidente della Latam, Iniacio Cueto, si offrono come testimoni, Il portavoce della Santa Sede, Greg Burke, prepara i documenti, Papa Francesco, chiede a Carlos, se Paula più alta in grado nel lavoro comandasse anche nel loro rapporto di coppia. Carlos risponde “si”. Per il Papa va bene così, questo matrimonio “sa da fare!”
Il tutto avviene a 10000 metri di quota, fra una lacrima, una risata e qualche suggerimento di Sua Santità: “ Il matrimonio, è come gli anelli, se sono troppo stretti sono una tortura, se troppo larghi si perdono”. Paula e Carlos, non si perderanno perché questa storia in volo ha trovato il suo trionfo e siamo certi volerà per sempre.