BERLUSCONI, IL PRINCIPE DEGLI ACCHIAPPACITRULLI

DI ENRICO ROSSI

https://www.alganews.it

Berlusconi, il principe degli acchiappacitrulli, promette che sarà sempre Natale e festa tutto l’anno.
Mi sono fatto coraggio e oggi ho letto per intero l’intervista a Berlusconi sul Corriere della Sera.
Come al solito una sequela di promesse impressionanti: riduzione delle tasse, pensioni per tutti a mille euro, niente contributi per sei anni per chi assume e naturalmente anche la riduzione del debito pubblico.
Provo un senso di dolore al pensiero che dopo quasi 25 anni in Italia si debbano ancora sentire queste promesse che suonano come una patente di stupidità al popolo italiano.
Con il finalino che lui farebbe tutto questo per i suoi nipotini e per lasciar loro un’Italia migliore dopo che lui è il principale responsabile della rovina del Paese.
Ritorna, questa volta alleato di Salvini e della Meloni, una compagnia di neofascisti xenofobi e antieuropeisti, se possibile anche peggiore di quelle del passato.
Credo davvero che il popolo italiano si meriti di meglio.

L'immagine può contenere: 1 persona, con sorriso, vestito elegante e primo piano