L’ATTACCO TURCO AI CURDI IN SIRIA PUZZA ANCHE DI PETROLIO

DI ENNIO REMONDINO

Il nuovo gasdotto russo in Turchia dietro il via libera di Mosca all’attacco ai curdi di Siria. Lo segnala da Mosca Giuseppe Agliastro su La Stampa. Il giorno prima del via all’attacco di Ankara, siglato a Mosca l’accordo per l’oleodotto Turkish Stream. L’equivoca posizione Usa. Valutazione internazionale condivisa: l’offensiva turca ad Afrin contro i guerriglieri curdi dello Ypg poteva iniziare solo col tacito consenso della Russia… CONTINUA SU REMOCONTRO:

L’attacco turco ai curdi in Siria puzza anche di petrolio