ECCO PERCHE’ MI CANDIDO PER IL MOVIMENTO 5 STELLE

DI DINO GIARRUSSO

Carissimi tutti, quel che è successo è semplice.

Avevo deciso di non candidarmi, come ho scritto in un post da tanti di voi condiviso e commentato, ed ho ricominciato a lavorare per Le iene. Scelta sofferta, sia chiaro, ma che mi sembrava la più giusta.
Dopo un paio di settimane di campagna elettorale, però, vedendo quello che mi stava accadendo intorno, questa scelta ha iniziato a pesarmi sul cuore. Ho capito infatti che realmente queste elezioni saranno decisive per il futuro del paese e dunque di tutti noi, e credo fermamente che il Movimento Cinquestelle sia oggi l’unica forza politica capace di cambiare in meglio l’Italia. L’unica.
Così ho continuato a lavorare sentendo un dispiacere dentro, e pensando che se solo mi fosse stato possibile tornare indietro, avrei cambiato decisione.
Indietro però non si può tornare, quindi fino all’altro ieri ero in giro per l’Italia col mio operatore per realizzare nuovi servizi per la stagione de Le iene che inizierà a brevissimo.

Ieri, però, è arrivato un imprevisto che ha rimesso tutto in discussione: l’incompatibilità dell’ammiraglio Veri, che doveva essere candidato all’uninominale proprio a Roma, città ove risiedo da ben 18 anni. A quel punto ho capito si fosse aperto uno spiraglio per spendermi in prima persona, e così ho fatto.

Mi metto in gioco, mi candido perché credo nel Movimento Cinquestelle, nella qualità del suo leader politico Luigi di Maio, dei suoi ottimi candidati, e dei militanti tutti.
Non ho alcun tipo di “paracadute”, e voglio che sia chiaro a tutti: non avendo fatto le parlamentarie non sono candidato nel listino, e dunque parteciperò solo ad una sfida secca coi candidati degli altri partiti, al collegio Roma 10 gianicolense. Come in ogni collegio uninominale la regola è semplice: chi vince viene eletto, chi perde è fuori, senza alcun tipo di salvagente o ripescaggio possibile.

Mi pesa certo sospendere il mio lavoro a Le iene, ma contrariamente a ciò che pensavo poco meno di un mese fa, credo che questo sia esattamente il momento storico più giusto per spendersi in prima persona e sostenere l’unica forza politica che può davvero cambiare in meglio la vita di tutti noi.
Ringrazio il Movimento e Luigi di Maio per avermi dato quest’opportunità, e invito tutti voi a sostenere il Movimento Cinquestelle da qui al 4 marzo: non solo col voto, ma parlando con amici e conoscenti, spiegando la bontà di quel progetto politico, spendendo tempo ed energie per la causa.
Invito tutti i miei amici romani che appoggiano questa scelta a darmi una mano, perché da domattina per me inizia la campagna elettorale, e voglio farla senza risparmiarmi, mettendoci anima, corpo e cuore, 24 ore al giorno, da qui al 4 marzo.

Ogni possibile aiuto, consiglio, supporto, sarà ben accetto. Dobbiamo andare a vincere, per governare e cambiare in meglio questo paese, bellissimo e ferito.
Daje forte!

Dino