A DESTRA ALLEANZA 5 STELLE – FORZA ITALIA

DI MANUELA PALERMI

Non lo dico io, che sarei giustamente sospettabile di parzialità, ma niente di meno che l’insigne Istituto Cattaneo: “Nella corsa elettorale – scrive – il partito più a sinistra è Potere il Popolo”. Così, eh, stentoreo, lapalissiano.
Badate, non è che l’Istituto Cattaneo abbia espresso un’opinione. Si è invece basato su un rigoroso programma di ricerca internazionale, il “Comparative Manifesto Project”, nel quale la posizione di sinistra o di destra viene scientificamente calcolata utilizzando 26 categorie, 13 di sinistra e 13 di destra (non chiedetemi quali, non mi sono soffermata…)
L’altra stentorea dichiarazione definisce il partito più profondamente collocato a destra. Più di Casapound, più di Fratelli d’Italia, il primato è raggiunto dalla Lega di Salvini a svariate lunghezze di distanza.
Sempre utilizzando il metodo scientifico, l’Istituto Cattaneo si esprime sulle coalizioni. Anche qui senza incertezze, scrive che sulla base dei programmi la coalizione più naturale, più logica, è quella tra M5S e Centrodestra, in particolare tra M5S e Forza Italia, dove la sintonia si evidenzia con particolare cristallinità.