MILLE EURO DI REDDITO DI CITTADINANZA VALGONO UNA ‘ MESSA’?

DI GERARDO D’AMICO

Iniziarono dando fuoco ai campi degli zingari, e poi arrivarono le ruspe del comune: ed io fui contento, perchè gli zingari puzzano e rubano.
Poi spararono ai neri che passavano per strada e gli chiusero le moschee e i garage dove si incontravano a pregare, ed io fui contento perchè questo è un Paese cattolico.
Poi imbarcarono su grandi navi e grossi aerei tutti quelli senza permesso, neri, filippini, ucraine, ed io fui contento perchè così l’Italia è più sicura, e poi parlavano male la nostra lingua e impestavano il palazzo coi loro cibi speziati.
Poi eliminarono l’obbligo di vaccinare i bambini e allargarono la legittima difesa, ed io fui contento perchè è inutile difendersi contro malattie che non ci sono ma è indispensabile poter sparare a chi ti ruba in casa.
Oggi la frutta non si può più comprare ed io prendo quella in scatola cinese, che è a buon mercato: dicono che non ci siano italiani che vadano a raccoglierla nei campi.
Ho dovuto licenziarmi dal lavoro, perchè mia madre ha l’Alzheimer e pagare un infermiere specializzato per 24 ore sarebbe costato il doppio del mio stipendo.
Sono comunque contento, perchè almeno metto a posto casa, che da quando non si trovano più filippini ed ucraini per fare i mestieri, casa è un letamaio e ho tutte le camicie da stirare.
Mi sta comunque bene, perchè coi mille euro di reddito di cittadinanza pagato il fitto, le bollette, messo in tavola pranzo e cena riusciamo pure a farci la pizza. Dobbiamo andarci noi, a quella al taglio, da quando hanno abolito la consegna a domicilio perchè nessuno voleva farla, nessun italiano dico.
Quello che un pò mi secca è solo tutto questo nero che bisogna indossare per andare ad ascoltare il fine settimana il discorso del Sindaco, tutto sommato sono le stesse cose che vediamo su tutti i canali televisivi, in contemporanea.
Dicono che questa estate faranno supersconti alle località italiche dove andiamo a villeggiare, dopo che siamo usciti dall’Unione e dall’euro solo i ricchi riescono a farsi un giro a Londra o la settimana a Parigi: ma poi, chi ci vorrebbe andare, in Stati nemici della Patria? Ora esco, vedo se trovo legna per il camino, che questo inverno è proprio freddo: aveva ragione quel vecchio Presidente americano, sì quello coi capelli strani: ma quale cambiamento climatico, qui si gela!