SALVATO DA UN PASSEGGERO UN BIMBO DI 2 ANNI, SUI BINARI DELLA METRO

DI PATRIZIA ING. LASSANDRO

Il fatto che avrebbe potuto avere un terribile epilogo è accaduto sui binari di una frequentatissima metropolitana, precisamente alla fermata Repubblica di Milano. Un bambino di appena due anni e mezzo, sfuggito all’attenzione della mamma si è lanciato sui binari, cadendo tra le rotaie. La scena è stata interamente ripresa dalle telecamere della stazione, ed è stata visionata su internet migliaia di volte dagli utenti. Il controllore della stazione, un dipendente di Atm, l’azienda che gestisce i trasporti milanesi, stava fortunatamente controllando le telecamere di sicurezza e non appena ha visto il piccolo cadere ha fermato il treno in arrivo, evitando così una terribile tragedia. In via del tutto precauzionale sia il bambino di origini senegalesi sia la mamma sono stati trasportati in codice verde al vicino pronto soccorso.
Dopo quanto avvenuto, il sindaco Giuseppe Sala vuole ricevere le due persone che hanno tratto in salvo il piccolo, ma se dell’agente di stazione si conoscono le generalità, poco si sa dell’uomo che ha materialmente recuperato il bimbo dalle rotaie.
E’ uno studente di 18 anni colui che si è gettato sui binari per salvare il bimbo caduto dalla banchina. Il sindaco Sala lo ha cercato per incontrarlo, e si chiama Lorenzo.
“Oggi tutti abbiamo potuto ammirare quello che si può definire un gesto coraggioso”, scrive il Primo Cittadino su Facebook, condividendo il video dell’accaduto e rivolgendosi allo ignoto soccorritore: “Grazie alla tua prontezza e a quella dell’agente della stazione M3 Repubblica che ha fermato la circolazione dei treni è stato salvato un bambino. Purtroppo non abbiamo nessun riferimento, pertanto spero che attraverso i social riuscirai a metterti in contatto con me perché vorrei invitare entrambi a Palazzo Marino e ringraziarvi di persona a nome di tutta la città di Milano”.
Una storia bellissima dove il misterioso salvatore non ha nessuna mania di protagonismo, ma solo un cuore grande, capace di mettere a rischio la propria vita pur di salvare quella di un bambino; in fondo non era a conoscenza del fatto che l’agente della stazione avesse già provveduto a bloccare il traffico ferroviario.