GLI ERRORI DELLA SINISTRA

DI GIOVANNI PAGLIA

La sinistra ha fatto molti errori in questa campagna elettorale. Si è presentata divisa, non ha saputo liberarsi del peso del passato, nè ammettere fino in fondo i propri sbagli, ma soprattutto non è riuscita a trasmettere un progetto per il futuro, smarrendosi troppo spesso nel politicismo, che è la negazione della politica. Il problema, per dirla in una battuta, non è affrontare il PD, ma il capitalismo. Basta questo tuttavia a giustificare risultati sotto ogni attesa? Non credo, e ritengo che rinchiuderci oggi in un dibattito solo su di noi sarebbe l’ennesimo errore, perché il punto è soprattutto cercare di capire cosa sia avvenuto nella società italiana, che sembra aver deciso di cambiare decisamente volto alla politica. Poi si tratta di comprendere cosa siano diventati i 5s e di tentare un’interlocuzione: a me sembra evidente che in quel voto ci sia una grande richiesta di quella giustizia sociale che noi siamo soliti chiamare sinistra.