INFLUENCER PENTITA: “INDEBITATA FINO AL COLLO PER LA FAMA SU INSTAGRAM”

DI PATRIZIA ING. LASSANDRO

L’influencer è uno tra i mestieri più ambiti del ventunesimo secolo.
Il difetto più eclatante di questa attività è di non essere adatta alle tasche di molti. Con questo lavoro, Chiara Ferragni è riuscita a costruire un impero ed è stata dichiarata l’influencer più importante del mondo, secondo la rivista «Forbes» che ha preso in considerazione parametri come la presenza sui social network, la fedeltà dei suoi follower e il suo giro di affari. Ma non per tutti va così bene. Difatti, al contrario, Lisette Claveiro, oggi ventisei anni, accumula più di 10 mila dollari di debiti nel tentativo di diventare un’influencer di successo anche lei. Nel 2013, l’allora 21enne, si trasferisce da Miami a New York per uno stage. Nella grande mela inizia a frequentare locali alla moda e la voglia di condividere la sua vita sui social diventa irrefrenanabile. Nonostante uno stipendio medio-basso, decide di spendere migliaia di dollari al mese in vestiti, accessori e viaggi per ottenere lo scatto perfetto da postare su Instagram. In un’intervista sul New York Post, Lisette racconta: “Vivevo sopra le mie possibilità”, grazie all’aiuto di un coach finanziario è riuscita a ripagare i suoi debiti in 14 mesi e ha anche imparato a risparmiare qualcosa per il suo futuro. Attualmente lavora come Pr a New York, ma avverte: “Molte ragazze sono ancora ossessionate dalla propria immagine social come lo ero io” fino al punto di rovinarsi addirittura la vita pur di ottenere il successo.