SPRECO E SOLIDARIETA’

 

DI MARIO RIGLI 
Quando l’uomo riesce a recuperarsi, quando presta ascolto al suo dentro possono nascere delle iniziative che fanno onore davvero alla specie. Forse per l’Italia è una cosa nuova. L’iniziativa è nata in Spagna qualche anno fa ed è approdata in Valdarno.
A San Giovanni due imprenditori nel campo della ristorazione, della preparazione di cibi freschi e tipici per mense scolastiche, ospedali, mense aziendali hanno deciso di destinare un frigorifero a vaschette preconfezionate alla solidarietà.
E’ dal primo marzo che si mettono a disposizione pietanze ormai prossime alla data di scadenza ( dai 2 ai 4 giorni), ma che si possono ancora consumare tranquillamente, per chi ha bisogno, al prezzo di 1 centesimo così da poter rilasciare l’obbligatorio scontrino fiscale.
Non si richiedono documenti o Isee, ma tutti coloro che vogliono possono accedere a questo servizio che coniuga nello stesso tempo il problema dello spreco alimentare a quello della solidarietà