SIRIA. MORIRANNO MIGLIAIA E MIGLIAIA DI CIVILI INNOCENTI

DI FIORELLA MANNOIA

Giusto una riflessione:
La storia si ripete, prima l’Iraq, poi la Libia, ora la Siria, ( per altro tutti Stati laici e questo è un altro interrogativo curioso) ) non mi stupirei se un giorno scopriremo che erano tutte bugie, non mi stupirei se avremo un Tony Blair che chiederà scusa e dirà che in Iraq si erano sbagliati, che le armi di distruzioni di massa in Iraq non ci sono mai state, o come per Sarkozy quando abbiamo scoperto che, per i suoi loschi affari, bombardò la Libia senza che nessuno muovesse un dito,( gettando in quell’area un tale caos per il quale noi Italiani paghiamo lo scotto più alto) Ora il nemico è Assad che sicuramente non sarà una santo, come non lo erano Gheddafi e Saddam Hussein..io non lo so, magari è vero, ma la  domanda che mi pongo è questa: Perchè dovremmo credere a quello che ci dicono? Chi lo dice? Gli stessi che lo dicevano dei due sopracitati, per giustificare quegli scellerati interventi armati, che hanno massacrato migliaia di esseri umani? Perchè dovremmo fidarci di loro e prendere per buono quello che ci raccontano, quando fino ad ora ci hanno venduto solo bugie? Quello che so di certo è che tra Americani, Francesi, Sauditi, Israeliani, e Russi, Iraniani e chissà chi altri che si contendono gasdotti, petrolio e interessi vari, ( perchè sono solo interessi economici a scatenare le guerre) chi ci avrà rimesso saranno, come sempre, le migliaia e migliaia di civili innocenti nati nel posto sbagliato, nel momento sbagliato. So solo che tutto questo fa letteralmente schifo.