L’APPELLO DI CRISTINA, LA MOGLIE DI NINO CASTELNUOVO

DI CLAUDIA SABA

Nino Castelnuovo è stato ricoverato in una clinica, per un problema agli occhi che curava già da diverso tempo.
Ma i problemi dell’attore non riguardano soltanto la sua salute.
Con la malattia, infatti, sono state tante le porte chiuse in faccia.
E così Nino è
diventato sempre meno reattivo alla vita tanto da cadere in depressione.
Il glaucoma, l’esclusione forzata dal lavoro e adesso anche il mancato arrivo dell’assegno di invalidità, hanno reso la situazione economica sempre più difficile.
Cristina Di Nicola, sua moglie, è così intervenuta nel programma “Sabato Italiano” per lanciare un appello dal programma di Rai1.
“Faccio un appello alla classe politica, di interessarsi a questi problemi di vita vera”.
E racconta la solitudine in cui vivono:”Nino ha una sorella in Lombardia e un figlio che vive in Scozia. Quindi siamo rimasti soli, al di là di pochi amici che sono venuti a trovarlo”.
Nino Castelnuovo non riceve ancora l’assegno di invalidità che sta impiegando più tempo del
previsto e questo aggrava ulteriormente la situazione economica dell’attore.
Pur essendogli stata riconosciuta l’invalidità al 100 per cento, non gli è stato concesso l’assegno di accompagnamento.
La richiesta di Cristina Di Nicola si aggiunge alla lista sempre maggiore di attori che in mancanza di un supporto si trovano sempre più in difficoltà dopo la fine della notorietà.