SEMINATORI DI IMMONDIZIA POLITICA

DI SANDRO MEDICI

Mi dicono che in qualche angolo di facebook volteggino allusioni e insinuazioni su una mia collusione con la banda Casamonica, collusione che si sarebbe consumata negli anni in cui sono stato presidente del Municipio di Cinecittà. Barcollo e trasecolo. E neanche riesco a incollerirmi più di tanto. Provo solo quella sottile e angosciosa pena di chi subisce malvagità inutili e gratuite.
Negli anni in cui ho amministrato ho ricevuto tante critiche, che ancor’ oggi si portano dietro qualche strascico. Si trattava di dissensi e opposizioni a quanto facevo o non facevo: dialettica politica, insomma, a volte anche aspra. Ma mai accuse di complicità criminale.
Ora, siccome non devo dimostrare nulla sul mio operato, né rimproverarmi di alcunché, invito questi seminatori di immondizia politica a contenere i loro istinti incattiviti. E se proprio non dovessero riuscirci, si rivolgano ai commissariati di zona e all’Ufficio demolizioni del Comune, dove potranno avere riscontro su quanto e come l’allora X Municipio contrastò la turpe filiera dei Casamonica.

Nessun testo alternativo automatico disponibile.