ALGANEWS FESTEGGIA 6 ANNI. LA NOSTRA FORZA ? IL CONFRONTO DEMOCRATICO

11 maggio 2012: nasce Alganews. Da allora tante cose sono cambiate. Era un blog personale, è diventato un blog collettivo con la struttura e le aspirazioni di un quotidiano on line. Ma sono cambiati, in sei anni, anche il mondo, la politica italiana, la società.  Giorno dopo giorno, insieme con i 468 giornalisti e blogger che finora hanno firmato su Alganews ( l’elenco potete trovarlo nella home, in basso, autore per autore) abbiamo provato a raccontarvi i cambiamenti di questi 72 mesi. Lo abbiamo fatto, d’accordo con i condirettori Paolo Di Mizio, Daniele Garbo e Monica Triglia, cercando di privilegiare il confronto democratico, l’accettazione ‘volteriana’ del rispetto delle idee altrui. Caso raro nel mondo dell’informazione, Alganews, infatti,  dà spazio davvero a tutti, senza censure, senza nessuna superiorità razziale e nemmeno superiorità dei ricchi sui poveri. Semmai, il contrario.

Polifonia. Una scelta che difendiamo con ostinazione. Proprio perchè è grazie al confronto che si può crescere culturalmente. Noi ce la mettiamo tutta  e l’impegno dei nostri tre vicedirettori, Alberto Tarozzi, Chiara Farigu, Anna Lisa Minutillo, e delle tante firme di primo piano del giornalismo che offrono gentilmente il loro punto di vista, sta lì a dimostrarlo.

Il nostro obiettivo, oltre a diventare anche  ufficialmente  testata giornalistica, è quello di migliorarci, giorno dopo giorno, e siamo sicuri che anche voi avrete notato in questi anni  la nostra crescita professionale, la nostra approfondita capacità di analisi, di fare opinione. Ci seguite in tanti: in sei anni abbiamo avuto più di 11 milioni di lettori e di questo vi ringraziamo. Grazie, insomma,   per il successo che  avete decretato al nostro blog- quotidiano on line.

Ma vogliamo crescere ancora di più. E per questo, avendo scelto per il momento di non invadere di pubblicità Alganews, nei prossimi giorni vi chiederemo una mano: donazioni in denaro per alleggerire il nostro impegno forsennato, appassionato, frutto finora del volontariato di noi tutti.

Sarete d’accordo: in fondo , Alganews, val bene un caffè al giorno. Presto vi chiederemo di offrircelo tutti i giorni, attraverso una campagna di crowdfunding. per continuare a restare liberi: nel pensiero, nei condizionamenti di chi vorrebbe silenziare la nostra voce fuori dal coro .

Grazie in anticipo, davvero.

Lucio Giordano, direttore Alganews