A PIEDI NUDI SUL RED CARPET

DI ELISABETTA VILLAGGIO

Lo aveva già fatto qualche anno fa Julia Roberts che si era presentata scalza sulla Croisette e oggi l’ha copiata Kristen Steward che sulla scalinata ricoperta dal tappeto rosso del Palais du Cinema a Cannes si è sfilata le scarpe, nere, affusolate, eleganti e tacco 12 di Louboutin. Fino a qualche tempo fa le donne erano obbligate ad indossare degli stiletti da tortura, sì perché questi tacchi vertiginosi slanciano sicuramente e imbelliscono ma sono terribilmente scomodi. La giovane attrice, giurata del festival, era andata alla premiere di Blackkklansman, di Spike Lee, presentato ieri sera. Si è fatta fotografare ma poi non è più riuscita a procedere spedita sui trampoli con tacchi alti e finissimi. Capelli all’indietro effetto bagnato, miniabito argento Kristen si è fermata velocemente sul red carpet, ha sorriso e si è liberata di quelle due morse da tortura cinese. E così agile come una gazzella dalle gambe lunghe lei si è sfilata i tacchi proprio davanti a tutti i fotografi che hanno immortalato con gioia il gesto e poi è salita velocemente sui pochi gradini che portano all’interno del palazzo del cinema.

Sicuramente con il clima che si è creato a causa di Weinstein, questa è la prima edizione del festival di Cannes senza di lui, questo è un gesto di ribellione già fatto da Emily Blunt che si era presentata sul tappeto rosso con scarpe basse bollando quest’obbligo dei tacchi come assurdo. Il festival di Cannes è molto rigido per quello che riguarda l’abbigliamento e in particolare con i tacchi femminili che sono praticamente d’obbligo.

Una volta si andava a piedi nudi nel parco oggi si va sul red carpet.