UN CONTRATTO SENZA VALORE GIURIDICO CHE PRIVATIZZA IL GOVERNO

DI MASSIMO RIBAUDO

Le tasse sarebbero una cosa bellissima se servissero a pagare i servizi. Purtroppo adesso tutti sanno che servono a pagare gli interessi sul debito. E anche troppi hanno capito che gli altissimi interessi li devono pagare gli Stati alle banche, mentre le banche ricevono dalla BCE denaro a tasso d’interesse vicino allo zero.

La miscela non poteva essere più esplosiva. Abbiamo privatizzato completamente la funzione pubblica, legandola al debito contratto con le banche private – e adesso si privatizza anche il governo con un contratto – che non ha nessun valore giuridico – tra Salvini e Di Maio.

Ma, come sta facendo notare Uriel Fanelli si è andati anche oltre.
Questa riflessione va attentamente analizzata.

“in democrazia, il governo rappresenta sempre gli elettori. Lega e M5S che mettono ai voti le loro stesse proposte sono il sintomo di un italiano medio che ormai e’ incapace di assumersi qualsiasi responsabilita’, e la scarica su altri.

Quando il capo si autodefinisce “esecutore” non sta facendo altro che mettere le mani avanti: “me lo avete detto voi, di fare cosi'”. La buona vecchia scusa di Norimberga: “io ho solo eseguito gli ordini”.

Chissà se gli elettori grillini e leghisti si rendono conto di essere diventati i prossimi capri espiatori. E che da qualche parte esiste un database con i loro nomi, sulla piattaforma “Rousseau”

Risultati immagini per UN CONTRATTO DI GOVERNO LEGA E CINQUESTELLE