L’AVVOCATO DEGLI ITALIANI

DI CLAUDIA BALDINI

Buonasera a tutti, sono il vostro avvocato difensore e giuro di difendervi da tutte le ingiustizie. Mi basta il compenso, seppur misero, perchè capisco le difficoltà economiche in cui vi hanno posto. Sono contento di questo mandato, assegnatomi nel giorno dell’assassinio di Giovanni Falcone. Voglio onorare il suo sacrificio, mettendo energie e investimenti per spezzare quel flusso costante di denaro che attraversa la nostra penisola gestito dalla mafia d’affari che sta nelle commissioni, nelle banche, nei centri di potere finanziari.
Da lì si estende a tutte le opere in sub-appalti a strozzinaggio, nell’edilizia, nella gestione della cosa pubblica delle amministrazioni locali. Sarà mio impegno stabilire controlli serrati e lo prometto oggi nell’anniversario della strage di Capaci.

Se il Parlamento mi accorderà la fiducia, io lavorerò perchè si ristabiliscano subito alcune cose che identificano fortemente la qualità di civiltà di un popolo.
Non credo possibile uscire dall’Euro, ma chiederò di rivedere i trattati e togliere il pareggio in bilancio dalla Costituzione.
Le banche dovranno essere distinte a seconda della loro funzione , se rivolta al territorio o alla speculazione finanziaria.
Lo Statuto dei lavoratori dovrà essere ripristinato soprattutto per la riammissione dell’art.18 e della reintegra, va ridiscusso tutto il demansionamento e i livelli di contratto. I contratti devono essere, dopo un periodo di prova, a tempo indeterminato.
Gli imprenditori potranno essere incentivati con parziale defiscalizzazione solo se rispettano tali condizioni, la dignità del lavoratore, se assicureranno la prevenzione degli incidenti sul lavoro e il rispetto per l’ambiente

Sulle pensioni mi piacerebbe stabilire un limite massimo di 65 anni oltre il quale non si lavora più e si va a riposo.

Dovremo affrontare seriamente i problemi della Scuola intorno alla quale si sono accaniti tutti i governi di incapaci fin qui.

Anche per la Sanità, con la collaborazione del personale rappresentato, dobbiamo ripristinare organizzazione e tempi di intervento, diagnosi e cura per i quali fino a qualche anno fa eravamo il meglio nella Sanità pubblica.

Ecco, questo volevo dire con la frase, sarò il vostro avvocato difensore dei diritti e delle uguaglianze.
Perciò spero di guadagnarmi la vostra fiducia”
“«Quello che si appresta a nascere sarà il governo del cambiamento», «un governo dalla parte dei cittadini, che tuteli i loro interessi»”

L'immagine può contenere: 1 persona, vestito elegante