E’ PROPRIO VERO CHE LE CATEGORIE DI DESTRA E SINISTRA SONO SUPERATE?

DI BEBO MORONI

Ma quanto siete ingenui, cari compagni che “non è la UE che ci danneggia, è colpa nostra”. E’ così che abbiamo perso tutto il patrimonio di voti ( avete, io me ne son tirato fuori da tempo) non sapendo stare in mezzo alla gente, non capendone umori, paure e condizione. Perché questo non è il “movimento dei forconi” che lo sgamavano tutti che era il drappello dei furbetti e dei ladruncoli che tentava la ribellione. Qui c’è mezzo Paese che non vota più e tre quarti di quello che vota non ha votato a sinistra.
E’ ora di smetterla con gli snobismi. Le cene in terrazza ( avendola) si fanno per star bene con gli amici.
Quel che c’è. finché c’è, ce lo teniamo. Volenti o nolenti.
Vedi a dire che sono superate le categorie di destra e sinistra cosa succede? Vedi a nascondere la parola socialismo?
Siccome io sono un semplice cittadino, non faccio il tifo. Spero che chi deve governare lo faccia bene. Nel mio interesse, in quello dei miei figli, e anche nel vostro.
Poi se vogliamo discutere riapriamo le sezioni, e ripensiamo alla facile liquidazione della forma partito, degli attacchi ai sindacati, ma anche ai loro arretramenti.
Ragionare non tifare. Se devo tifare vado allo stadio, e guardo “a maggica”

Si, sulla ridiscussione di Maastricht, Fiscal Compact, Pareggio di Bilancio in Costituzione

Ni su provvedimenti economici ( il ragionamento è molto più articolato)

No su giustizia, legittima difesa ampliata, affronto ( che pure va fatto e non alla Minniti) della questione immigrazione ( che non può essere scaricata solo all’Italia), blocco delle grandi opere tout court

No se non c’è Paolo Savona all’Economia.

Poi pensiamo a ricostruire una grande e vera sinistra. Che saranno lacrime e sangue.

No alle ingerenze dei mercati e delle criminali agenzie di rating.

Tanto tra poco cominceremo a vedere