DI MAIO: ‘L’IVA NON AUMENTERA’, PAROLA DI MINISTRO

DI CHIARA FARIGU

E’ stato chiaro Luigi Di Maio: “L’Iva non aumenterà”. Lo ha detto stamattina all’assemblea di Confcommercio aggiungendo anche che “le clausole di salvaguardia saranno disinnescate”. Una risposta che aspettavano tanti, economisti e analisti ma anche i cittadini comuni sui quali sarebbe gravata l’ennesima tassa a fronte dei sempre più magri stipendi, vista la sua non menzione nel discorso alle Camere del premier Conte.

“La ricetta per far decollare le imprese”, ha precisato il Ministro del Lavoro, “è lasciarle in pace”, auspicando, a tal proposito che il Parlamento, sia prodigo e celere nell’alleggerire/ridurre molte delle leggi vigenti, perché sono troppe e questo non solo non favorisce ma rallenta e, spesso, scoraggia chi vuole aprire un’attività.

Abolire, ridurre, alleggerire, garantire sono i verbi maggiormente utilizzati nel discorso del vicepremier dinanzi al presidente Sangalli. Sul primo rientrano a pieno titolo lo spesometro e il redditometro, ovvero i due strumenti escogitati dal Fisco per combattere l’evasione, per questa, ha precisato “si incroceranno tutti i dati della P.A.”

Poi, il suo cavallo di battaglia: il salario minimo garantito. Sul quale si è speso, appena formato il governo, ricevendo una delegazione di Rider, da lui definiti ‘il simbolo di una generazione abbandonata’ poiché senza tutele e il più delle volte senza alcun contratto. E qui ritorna il verbo garantire, perché è doveroso, ha sottolineato, che lo Stato provveda anche ai lavoratori che rimangono tagliati fuori dalla contrattazione nazionale. Un passaggio, quest’ultimo, non proprio condiviso dal presidente Sangalli, più favorevole per questi lavori atipici alla reintroduzione dei voucher.

Nel discorso a braccio sono stati toccati vari temi e date rassicurazioni sia sui conti pubblici che, il governo gialloverde, non intende sforare e sia sulle infrastrutture che vanno assolutamente potenziate dove sono carenti o create ex novo dove sono mancanti per favorire il turismo e il commercio.

L'immagine può contenere: 1 persona, in piedi