WILLIAM HUGHES ARRESTATO PER DISSERZIONE GRAZIE A DOMANDA PER PASSAPORTO

DI GUIDO OPLIMPIO

Nel 1983 si erano perse le tracce di un militare dell’aviazione Usa, il capitano William Hughes. Era partito per una “trasferta” in Olanda ma non era riapparso. Era un aviere che maneggiava tecnologia sofisticata legata ai missili e altri progetti. All’epoca si era ipotizzato che fosse stato rapito dai russi o avesse defezionato in Urss.
Bene, pochi giorni fa hanno scoperto che viveva sotto falsa identità in una località della California. Sembra che abbia motivato il suo gesto dicendo che era depresso a causa della vita militare.
Lo hanno smascherato perché ha presentato domanda di passaporto ma la storia che aveva raccontato ha destato sospetti, da qui una breve indagine chiusasi con l’arresto per diserzione.