IMPARIAMO A NON RIEMPIRE LA PANCIA E LA TESTA DI FALSE PROMESSE

DI ANNA SCALFATI

Sono affranta per il clima violento che c’ e’ nel Paese e che non si giustifica neanche davanti alle numerose ingiustizie subite dai cittadini.
Ritengo complici e mandanti di questo clima tutti quelli che hanno preferito in ogni contesto girare il mestolo nell’ acqua torbida.
Vediamo e sappiamo – noi cittadini- che non c’ e’ movimento o partito esente da traffici. Basta vedere la storia dello Stadio o le inchieste dei colleghi liguri sulla Lega. Non potendo cambiare le cose rapidamente cerchiamo almeno di non diventare soldatini di dittatorelli da quattro soldi. Senza saggezza ci faremo male.
Impariamo a non riempire la pancia e la testa di false promesse.
questa e’ la mia speranza.
Non cadiamo nel clima da stadio. Rischiamo il Daspo.