ECCO A COSA SERVE L’OPPOSIZIONE

DI MASSIMO RIBAUDO

Nel 2018 i parlamentari del Pd ancora non hanno capito come si fa OPPOSIZIONE. Eppure, in tutti gli altri paesi dove c’è un minimo di democrazia, ogni partito di opposizione sa che cosa DEVE fare l’opposizione. Deve stravolgere l’agenda del Governo. Imporre temi, segnalare mancanze e manipolazioni.
Il Pd non lo sa.

L’opposizione non è un pagliaccio da circo che risponde in modo pavloviano agli annunci del governo. Non è la rana di Volta che si attiva solo quando un Ministro usa toni inadeguati.

Se il governo individua come una priorità fornire a tutti i mariti italiani una pistola per uccidere la moglie, l’opposizione evidenzia altre priorità.

Se il governo vuole realizzare un necessario incentivo al reddito della popolazione italiana, l’opposizione non dice che avrebbe saputo farlo meglio, ma analizza la proposta del Governo, e tenta, insieme alla maggioranza, di migliorarla. E poi la vota pure, se la proposta è buona e concreta.

Un tempo, nei cantieri, esisteva il “capomastro contrario”, che evidenziava pericolosità ed errori all’interno dei progetti e delle modalità di lavoro. Morivano meno lavoratori e crollavano meno ponti. Ecco a cosa serve l’opposizione.