SOTTO LA MINACCIA DEL NON RISPETTO DELLE REGOLE

DI MASSIMO RIBAUDO

Elites contro popolo? Tutte cazzate. La guerra è contro chi studia e conosce le regole.

Stiamo assistendo alla millenaria guerra tra volontà del potere, assolutismo, e dominio delle regole (scientifiche e normative).

Beninteso, le regole si possono e si devono cambiare, ma attraverso procedimenti costituzionalmente legittimi (la Costituzione è la regola delle regole). Stiamo assistendo invece ai proclami della volontà di quattro cacicchi in cerca di voti, per solleticare le frustrazioni della popolazione, senza alcun rispetto delle regole. Chi le conosce, le rispetta e ne chiede l’attuazione è il NEMICO.

In genere chi le conosce è perchè sa leggerle, e, in qualche caso, scriverle. Ma anni di studio e conoscenza ormai sono distrutti da un post su Twitter e su Facebook, perchè. se si vuole fare una schedatura dei Rom, chiamandola in modo aberrante “censimento”, si deve poter fare in barba a qualsiasi regola scritta.

E’ per questa guerra che sono crollate tutte le civiltà. Così sarà anche per la nostra.

Risultati immagini per SOTTO LA MINACCIA DEL NON RISPETTO DELLE REGOLE