ALTRI 63 MIGRANTI DISPERSI, IN PRATICA MORTI. CI SIAMO TRASFORMATI IN UNO STATO CRIMINALE

DI PAOLO FERRERO

E’ affondato un altro barcone partito dalle coste libiche. 63 dispersi: pietoso eufemismo per dire che nelle prossime ore si prenderà atto di altre decine di morti. Queste persone non sono morte per un incidente ma perchè il governo italiano ha chiuso i porti e sta facendo una guerra senza limiti alle ONG che in questi anni hanno raccolto i profughi. Ci siamo trasformati in uno stato criminale, con un governo criminale che uccide deliberatamente le persone e ministri che spargono demagogia a piene mani. A chi ha votato Lega e 5 stelle voglio fare una domanda: state già meglio adesso che i morti cominciano ad essere tanti? Pensate che più persone muoiono nel mediterraneo e meglio staremo? Pensate che il governo abolirà la legge Fornero se molti migranti moriranno nel canale di Sicilia? Qualcuno mi spiega a che cosa pensate che serva uccidere queste persone? I polacchi facevano finta di non sentire l’odore di carne bruciata nei forni crematori di Auschwitz; voi che fate quando sentite alla televisione che per le misure prese dal nostro governo sono morte altre decine di persone, di umani come me e voi?

https://www.facebook.com/paoloferreroPrc/?hc_ref=ARSjh6ycrlcZxGnJG8azlK-aZ0R_lwLwO6IizgTX04-1wUy82TdLD6hxn0aLlmC-Fbk&fref=nf&hc_location=group