CHI VUOL ESSER MUSSOLINI? GLI ATTUALI POLITICI FANNO A GARA

DI MASSIMO RIBAUDO

Dopo uno dei tanti convegni sulla morte (e sulla necessità di reinvertarsi) della sinistra politica e istituzionale, incontrai uno dei più intelligenti e preparati tra i Consiglieri di Stato. Allargò le braccia. “Non sappiamo più cosa fare”.

Di fronte al ricatto sul debito pubblico, di fronte al blocco delle assunzioni nella pubblica amministrazione, al disfacimento del sistema educativo, al folle impegno del patto di stabilità interno (il vero problema di cui NESSUNO oggi parla), la razionalità politica si arrendeva.

Non si può fare più nulla, se non gridare, prendere per il culo gli elettori mandando via un po’ di neri (è quello il problema?), risparmiando due spiccioli di viitalizi e inventarsi un nemico al giorno per fare gazzarra e non far sapere che non si risolverà nulla, perchè non si può fare nulla.
Siamo quindi alla lotta tra bande, tra gruppi di tifosi di classi dirigenti, egualmente incapaci e velleitarie.

VI ricordate che i ministri del Governo Renzi non sapevano scrivere un decreto? Il “decreto dignità” del Ministro del Lavoro Di Maio è “in fase di correzione”.

Un nugolo di cazzate scritte male, esattamente come quelle degli odiati renziani.

E ne siamo certi: lo Stato, eliminando in modo reatroattivo, e quindi incostituzionale, i vitalizi, andrà a spendere di più che se li avesse lasciati in essere.

Un tempo, di fronte all’incapacità dei legislatori c’era la prova delle armi. Ma adesso se Salvini usasse una Magnum finirebbe per spararsi nel culo. Quindi, si continuerà a giocare a chi vuole fare il prossimo dittatore. Poi, magari, ne arriva uno vero.

Risultati immagini per CHI VUOL ESSER MUSSOLINI? GLI ATTUALI POLITICI FANNO A GARA