SALVINI NON E’ IL PROBLEMA VERO, IL PROBLEMA VERO E’ IL SALVINI DIFFUSO

DI ALESSANDRO GILIOLI

Lo so, ci sono molti amici qui che dicono che non bisogna parlare di Salvini, che così si fa solo il suo gioco, che così lo si lascia dettare l’agenda mediatica e quindi politica, e probabilmente hanno ragione.

lo so, la realtà è complessa, sfumata, incerta, insomma non si può dividere il mondo in buoni e cattivi.

lo so, Salvini non è il problema vero, il problema vero è il Salvini diffuso, il Salvini che ritroviamo ogni giorno parlando sugli autobus e al bar, nelle sale d’aspetto e qui sui social.

lo so, per Salvini direttamente o no hanno votato molte brave persone, molto di quel popolo che la sinistra non ha voluto guardare, molti quartieri dove un tempo il PCI aveva la maggioranza assoluta, o giù di lì.

lo so, le so tutte queste cose. e ci penso ogni giorno, ogni giorno sono la mia laica e dolorosa riflessione.

lo so, lo so, lo so.

lo so ma credo di avere diritto anch’io a una parte precorticale, immediata, emotiva. Quella che mi fa urlare che quella cosa li, quelle parole li, quel nazismo lì, sono un enorme, disgustoso e orribile sacco di merda.