VASCO IN PENSIONE

DI ELISABETTA VILLAGGIO

È di ieri la notizia che il re della vita spericolata va in pensione. Vasco Rossi, di 66 anni, e 40 di musica e quindi versamenti all’Inps ha maturato i contributi per andare in pensione, quella fase della vita dove si potrebbe fare i nonni, essere più rilassati, magari fare qualche viaggetto se la salute e i soldi lo permettono, insomma occuparsi di quelle cose che durante la corsa della vita non si sono potute fare. Ma ve lo immaginate un vero rocker che accompagna i nipotini al parco? Non proprio, io almeno Vasco che fa la passeggiatina da pensionato non me lo vedo. Infatti lui stesso precisa che non sta affatto smettendo e dice: “Tranquilli, non ho alcuna intenzione di fermarmi”. E perché dovrebbe? Fa la cosa che ama di più e viene anche pagato bene per farla. Ora è a Zocca, sua città natale dove ha sempre continuato a vivere e si riposa dopo l’ennesimo tour in giro per l’Italia, tour che continuerà tra l’autunno e l’anno prossimo come ha raccontato lui stesso in una recente intervista. Intanto ora è a casa dove un po’ il pensionato lo fa perché passeggia, passa al bar e saluta i fan che lo vengono a trovare e lo aspettano fuori di casa. Sorridente e un po’ sornione saluta, fa i selfie e scambia due chiacchiere tanto che ha chiamato questo periodo il summer tour at home. Ha promesso una nuova canzone in ottobre e altre date la prossima estate tra le quali San Siro. Insomma il nostro Vasco sicuramente non si annoia come succede spesso alle persone che vanno in pensione subito dopo l’euforia iniziale. Lui è pieno di progetti e continua ad andare al massimo.