LA REGINA VANESSA TORNA A VENEZIA

DI MARIO COCO

Sembra quasi tutto pronto per la prossima Mostra del Cinema di Venezia. Tra le notizie più rilevanti di questi giorni c’è senza dubbio quella dell’annunciato Leone d’Oro alla Carriera a Vanessa Redgrave, che torna in Italia dopo i fasti della scorsa Festa del Cinema di Roma.
Vincitrice di un premio Oscar, di due Golden Globe, di due Prix a Cannes e di una storica Coppa Volpi nel 1994, l’attrice inglese è fin dagli esordi una delle più grandi ed eleganti interpreti dei testi di Brecht, di Checov e di Shakespeare. Nonostante il teatro resti una parte fondamentale della sua vita che la porta tutt’ora a continui trionfi – tra i quali un “Riccardo III” (2016) all’Almeida Theatre di Londra ed un recentissimo “The Inheritance” (2018) al Young Vic londinese – è il cinema l’arte che riesce a far emergere meglio il suo talento.
Se i più la ricorderanno per titoli come “Giulia” (1977) di Fred Zinnermann, dove divide la scena con una giovanissima Jane Fonda, ma soprattutto per “Camelot” (1967) di Joshua Logan, “Maria Stuarda, Regina di Scozia” (1971) di Charles Jarrot, “I Diavoli” (1971) di Ken Russel, “Mission: Impossible” (1996) di Brian De Palma e “La Promessa” (2001) di Sean Penn, non bisogna dimenticare che subito dopo l’esordio inglese il primo regista a valorizzarla è stato Michelangelo Antonioni, che nel 1966 la dirige nel memorabile “Blow-Up”, film al quale partecipano David Hemmings, Jane Birkin e la modella Veruschka.
Vanessa Redgrave, grazie anche alla relazione sentimentale con Franco Nero, che però sposa solo nel 2006, ha fatto frequentemente capolino nel nostro cinema, interpretando film come “Un Tranquillo Posto di Campagna” (1968), intensa opera di Elio Petri, “La Vacanza” (1971) di Tinto Brass, “Sing Sing” (1983) di Sergio Corbucci, nel quale partecipa al grazioso primo episodio con Enrico Montesano, ma anche il curioso “Diceria dell’untore” (1990) di Beppe Cino e il celebre “Storia di una Capinera” (1993) di Franco Zeffirelli.
Recentemente attiva in numerose serie televisive, la Redgrave nei prossimi mesi impreziosirà la Mostra, confermandosi, insieme all’altro premiato David Cronenberg, tra le migliori sorprese della nuova edizione.

L'immagine può contenere: 1 persona, con sorriso, primo piano