SIT-IN SOLITARIO DI UN’ANZIANA DONNA PRO MIGRANTI

DI EMILIANO RUBBI

Ad Arco, in provincia di Trento, una anziana donna di 83 anni ha deciso di “dire la sua” sul tema dell’immigrazione.

E l’ha fatto come poteva, organizzando un sit-in tutta da sola, di fronte alla chiesa del suo paese, con in mano un cartello recante la scritta: “Io cristiana dico sì ai migranti, nel mio paese e nella mia casa”.

L’autrice della fotografia ha parlato con la donna, chiedendole di spiegarle le motivazioni del suo gesto.
La nonnina le ha risposto di aver visto il fascismo, di aver visto a cosa porta l’odio, e di trovare molte analogie con la situazione attuale del nostro paese.

Quindi ha deciso di prendere posizione, di “scendere in piazza” a manifestare anche lei, di mettere in pratica la sua personalissima resistenza.
A suo modo, nel suo paese, di fronte alla “sua” chiesa.
E ha detto di voler fare altrettanto anche domenica prossima.

Uno degli scatti più belli dell’anno, il simbolo di un paese che ancora affonda le radici in un patrimonio pulsante di tanta, meravigliosa, umanità.

Facciamocela insegnare, non lasciamola sola.
Teniamocela stretta.