IL GOVERNO NON VADA IN VACANZA

DI TIZIANA FERRARIO

Dubbio d’agosto con lo spread che bussa alle nostre porte:Ma ha senso che il governo del cambiamento e il Parlamento vadano in vacanza, alla luce di tutte le decisioni che ci sono da prendere per il nostro paese? Il vero segnale di cambiamento e di realismo x gli italiani e x i mercati sarebbe restare al lavoro e andare avanti a risolvere le emergenze che sono tante. Con che senso di responsabilità si va in vacanza e si ferma tutta l’attività parlamentare quando un paese sta andando a fondo? Ma non è infantile questo bisogno di vacanza? In vacanza da che, visto che devi governare e legiferare e le cose non stanno andando bene? Il vero cambiamento sarebbe dare segnale forte di responsabilità e discontinuità. Ancora tutti in ferie ad agosto quando il resto del mondo va avanti a produrre e non si ferma?